20 agosto 2016

CUCCIOLI

Aggiornamento Agosto:

SONO RIMSTI SOLO DUE CUCCIOLI IN CERCA DI FAMIGLIA!

GLI ALTRI SONO STATI ADOTTATI

 14045217_10154229353217911_1943045735_o14074939_10154229353422911_452143310_o14060300_10154229353177911_1531563350_o

 

A GIUGNO SONO NATI  8 BELLISSIMI CUCCIOLI DA UN CAGNOLINA ARRIVATA IN CANILE INCINTA. TRA CIRCA UN MESE POTRANNO ESSERE ADOTTATI, SE INTANTO VOLETE CONOSCERLI VI ASPETTIAMO IN CANILE IL SABATO O LA DOMENICA MATTINA, DALLE 9 ALLE 12.

DSC_0005

DSC_0040 2

1

DSC_0016DSC_0022DSC_0026

IMG-20160713-WA0002DSC_7284

DSC_7280IMG-20160620-WA0005

Condividi

I CUCCIOLI ADOTTATI

 

IMG-20160820-WA0006IMG-20160820-WA0005IMG-20160820-WA0011IMG-20160820-WA0022IMG-20160820-WA0009IMG-20160820-WA0025

Condividi

17 agosto 2016

SMARRITO ZONA PAPIANO/STIA

Condividi

RINGRAZIAMENTI

Ringraziamo di cuore Stefania Paladini e suo marito, volontari del RIFUGIO CODE FELICI di Roma per la  generosa donazione a favore della nostra associazione. Nadia, una nostra volontaria, li ha conosciuti per caso e subito, l’impegno condiviso per una causa comune, ha creato una profonda vicinanza….

Grazie di cuore

Condividi

ADOTTATI!!!!!!!

IMG-20160816-WA0002
 

Condividi

27 luglio 2016

L’abbandono è un reato

L’abbandono è un reatoIl 25-30% degli abbandoni si verifica d’estate, la punta massima è registrata durante la partenza per le vacanze. Ma anche l’apertura della stagione venatoria non è decisamente un buon periodo per i cani… L’abbandono è un reato: è punibile con l’arresto fino ad un anno e con una multa che può arrivare ai 10.000 euro. In una società civile – dove per adozione di un animale da compagnia s’intende responsabilità, rapporto affettivo e cura – misure di questo tipo non dovrebbero neppure esistere. Ma così non è ce lo dimostrano i numeri forniti da tutte le Associazioni animaliste presenti nel territorio nazionale. Ogni anno in Italia vengono abbandonati quasi 60.000 cani, 2 milioni e mezzo sono i gatti: una vera moltitudine di diseredati che sopravvive cercando cibo e riparo. I più fortunati trovano ricovero nei Canili comunali – sempre al completo – e se per alcuni di loro s’intravede il lieto fine con l’ingresso in una nuova famiglia adottante, il numero di quelli che invecchiano e muoiono reclusi è sempre tragicamente alto.

Fino al 1991 cani e gatti accalappiati venivano soppressi dopo tre giorni di detenzione. Dopo l’approvazione della Legge Quadro per la prevenzione del randagismo (n.281/91) si è riconosciuto il loro diritto alla vita, ma ancora i principi ispiratori di quella norma non possono dirsi applicati in maniera coerente. I canili sanitari costruiti dalle Amministrazioni non coprono le richieste dei ricoveri, le iniziative per promuovere un corretto rapporto uomo-animale continuano ad essere scarse, così come le campagne di prevenzione per le nascite. Se si esclude l’operato delle associazioni animaliste – rette perlopiù dall’impegno dei volontari – la sensibilizzazione a favore dell’adozione in canile e contro l’abbandono sarebbero davvero minime.

Non dimentichiamo che col tempo c’è pure chi ha fatto della detenzione a vita dei randagi un vero e proprio affare. Se infatti la Legge quadro indica nelle associazioni animaliste i soggetti idonei cui concedere le convenzioni per le gestioni dei canili, il numero degli abbandoni resta così alto da lasciar spazio ad una quantità sempre maggiore di strutture esclusivamente private, dove – senza i dovuti controlli – i cani finiscono per fare numero, diventano moneta sonante. I responsabili di rifugi/canili ricevono infatti un contributo che va dai 2 ai 7 euro al giorno per cane: alla luce di ciò è facile immaginare che in queste strutture il primo obiettivo può non essere l’adozione dei randagi ma farli sopravvivere più lungo possibile come reclusi. Esistono anche eccezioni, ricoveri privati dove gli ospiti sono ben curati ed aiutati a trovare famiglia, ma fatti di cronaca che raccontano di canili lager non sono ancora scomparsi dai nostri quotidiani e questo qualcosa vorrà pur dire.

Detto ciò, come porsi dinnanzi al problema dell’abbandono? Molte persone si chiedono cosa fare qualora assistano ad episodi del genere. La risposta è: DENUNCIARE. Far sentire la propria voce. Rivolgetevi ai Carabinieri, alla polizia di Stato, al Corpo Forestale, ai Vigili Urbani: chiamate chi preferite, ma fate in modo che i responsabili vengano identificati e perseguiti. Nel caso costoro fossero dei benemeriti sconosciuti, raccogliete tutti i dati possibili ( a partire da un numero di targa) e andate da chi di dovere. Non volgete lo sguardo altrove. Non trovate giustificazioni all’indifferenza.

Se per caso vi imbatteste in un cane senza accompagnatore, anche nel caso avesse la medaglietta con un numero di telefono, chiamate sempre le autorità competenti: saranno loro a rintracciare il proprietario e a verificare la sua reale disponibilità a prendersi cura dell’amico a quattro zampe. E non sentitevi in colpa, non siete delatori: state solo facendo il vostro dovere.

di Laura Cipriani – CASENTINO 2000

Condividi

26 luglio 2016

NUOVI INGRESSI AL RIFUGIO

VI PRESENTIAMO I NUOVI INGRESSI: LIDIA (MADRE DEGLI 8 CUCCIOLI), LILLINA ED ANUBI. PRESTO INSERIREMO LE DESCRIZIONI PIU’  DETTAGLLIATE

DSC_0009 2

DSC_0018

1

Condividi

22 luglio 2016

PETIZIONI

 

1)  PETIZIONE PER SALVARE GLI ELEFANTI

Ogni 15 minuti, un elefante viene massacrato brutalmente per le sue zanne. Di questo passo, tra pochi anni questi animali saranno spariti dalla faccia della Terra. Tutto il mondo sta andando verso uno storico divieto globale e permanente sul commercio d’avorio, ma la Commissione Europea si è appena dichiarata contraria.
Quella degli elefanti è una crisi terribile: in alcune zone, queste creature magnifiche e intelligenti escono solo di notte perché sono terrorizzate dall’uomo, e i cuccioli di elefanti non vogliono abbandonare i cadaveri massacrati delle loro madri. Ora sono addirittura 29 i paesi africani che hanno dichiarato che se l’Europa continuerà ad opporsi, firmerà la condanna a morte per gli elefanti. E hanno bisogno del nostro aiuto.
Tra pochi giorni ci sarà un vertice globale che potrebbe essere quello in cui finalmente si approva il divieto definitivo al commercio d’avorio che cerchiamo da anni! E sembra che paesi influenti come Francia e Germania si potrebbero ribellare alla decisione europea. I governi africani consegneranno il nostro appello in riunioni con i paesi fondamentali, inclusa l'Italia, per creare consenso per il divieto. Firma ora per salvare gli elefanti e condividi con tutti:

************************

2) Fermiamo la strage dei cervi in Valtellina

Strage di cervi e dei loro cuccioli. Più che una necessità, un business per molti. Si stima che solo tra il 2013 e il 2014 ne siano stati uccisi ben 2000 esemplari. Non stiamo parlando di cinghiali (che pure hanno diritto a vivere!). Ma del cervo, il mite, mansueto cervo, simbolo della Natura felice prima della colpa, di vitalità e rigenerazione.

Secondo qualcuno i cervi sono "pericolosi" perché invadono le strade e danneggiano le colture. Quindi vanno eliminati, assieme alla loro prole, perché non si riproducano. Spiacenti se non riusciamo ad abbracciare la vostra causa, signori cacciatori. Ai nostri occhi è ancora e sempre l'uomo l'animale più pericoloso. Se dovessimo ragionare in questi termini...

FIRMA QUI

Condividi

19 luglio 2016

CIAO VANDA….

“Dear Volontari Canili Casentino,  we are very sorry to let you know, that Vanda passed away yesterday. She was a great character and a wonderful dog and companion.Tobias and I are very sad, but we are grateful for the years we spent with her. We had so much fun together. We will never forget the day, when we found her in your canile.   Markus & Tobias”

hedisvandajpgIMG_5668IMG_0540IMG_4256

Condividi

12 luglio 2016

CANE VAGANTE

Ci hanno segnalato un cane che si aggira in zona  CASTELLO -  Castel San Niccolò. Qualcuno l’ha smarrito?

IMG-20160712-WA0002

Condividi

7 luglio 2016

APPELLO URGENTE DALLA SICILIA

PALAGONIA (CT): DANTE, TAGLIA PICCOLA (/12 KG), UN ANNO E MEZZO, NEGATIVO LIEISHMANIOSI, SOCIEVOLE CON I SUOI SIMILI, DOLCE ED AFFETTUOASO CON TUTTI, CERCA CASA IN SICILIA, CENTRO E NORD PREVIO CONTROLLO PRE E POST AFFIDO, FIRMA MODULI ADOZIONE E CONTRIBUTO PER IL VIAGGIO. SI AFFIDA MICROCIPPATO E CON PROFILASSI VETERINARIA COMPLETA. PER INFORMAZIONI: 3425927336IMG-20160704-WA0002

Condividi

27 giugno 2016

GATTINI CERCANO CASA!

TRE BELLISIMI CUCCIOLI SONO IN CERCA DI UNA FAMIGLIA. SE SIETE INTERESSATI CHIAMATE LORENZO AL 334.7396873

aIMG-20160627-WA0003IMG-20160627-WA0013IMG-20160627-WA0007

Condividi

21 giugno 2016

THOR

Amici, il momento di Thor è finalmente arrivato! Con grandissima gioia annunciamo la sua adozione! Buona vita cucciolone meraviglioso! E grazie di cuore alla famiglia che lo ha accolto! Grazie da parte di tutti i volontari!

IMG-20160615-WA0004IMG-20160615-WA0002

 THOR  

 

RAZZA: Drahathaar

NATO:  2010

TAGLIA:Media

SESSO: M

ENTRATO AL RUFUGIO Luglio 2015

CARATTERISTICHE Bellissimo,in ottima forma fisica. E’ calmo e piuttosto pigro.  Affettuosissimo ed equilibrato con le persone,adora il genere umano!

a 1

2 DSC_2300

Condividi

MODESTAMENTE SIAMO I PIU’ BELLI ;-)

Immagine 2

Immagine

Casentino 2000, Giugno 2016

Condividi

15 giugno 2016

GATTINI DI 2 MESI CERCANO CASA

Nati a fine Marzo, sono due femminucce (le due tricolore) ed un maschietto ( bianco e nero). Si trovano a Prativecchio-Stia. Per chi fosse interessato può contattare Valentina Tiberi su Fb oppure chiamare il 3282626040

page13407048_10208429447727680_5728427591631901628_n13418868_10208429448727705_1241739866030807705_n13418831_10208429446487649_3689785743785074427_n

Condividi